Bioelettronica di Vincent

Bioelettronica di Vincent

Concetto sviluppato dal Prof. Louis Claude Vincent, secondo il quale per assicurare la salute dell’organismo non sono sufficienti i farmaci e/o rimedi associati, ma piuttosto si dovrebbe porre l’attenzione sulla biochimica del corpo.
Così, sangue, saliva e urina forniscono informazioni importantissime sul funzionamento dell’organismo.
Il meccanismo per riportare salute e vitalità in un organismo , ristabilendo nel terreno le condizioni normali, si articola in 2 fasi:

1. misurazione nei fluidi corporei (sangue, saliva e urina) di 3 parametri:

  • pH (concentrazione di H+)
  • rH2 (potenziale di ossido- riduzione)
  • resistività (capacità di una soluzione di condurre energia)

2. interventi correttivi a livello biochimico per riportare a valori fisiologici tali parametri